Programma Escursionismo 2021


9 MAGGIO MALGA LUNGA E MONTE SPARAVERA VAL GANDINO leggi il programma

Il Monte Sparavera è un bellissimo balcone sopra il lago di Endine mentre la Malga Lunga oltre ad avere un’ottima visuale sulle vallate sottostanti è un luogo protetto e poco accessibile che lo ha reso nel corso degli anni ‘40 una vera e propria roccaforte partigiana.

 Difficoltà: E – Dislivello: 700 m – Quota massima: 1370 m

16 MAGGIO SASSO DI SAN MARTINO LAGO DI COMO leggi il programma

Il Sasso San Martino sorge sulla sponda occidentale del Lario ed offre un punto di vista fantastico verso il lago di Como. Alle sue pendici, su un piccolo poggio erboso sospeso tra due pareti di roccia, è stata edificata la chiesetta di San Martino

 Difficoltà: E – Dislivello: 820 m – Quota massima: 860 m

23 MAGGIO SENTIERO DELLE GENTI, MONTE BISBINO LAGO DI COMO leggi il programma

Il M.Bisbino, a pochi km da Cernobbio, è stato sempre molto frequentato per le attività silvo- pastorali ed ancora oggi le numerose case contadine lo testimoniano. Il giro ad anello che faremo consentirà di vedere tutto questo oltre al magnifico panorama sul lago di Como.

 Difficoltà: E – Dislivello: 880 m – Quota massima: 1325 m

6 GIUGNO PERIPLO E SALITA AL MONTE MUGGIO VALSASSINA

leggi il programma

Sebbene semplice, questa escursione conduce verso uno dei punti più panoramici della Valsassina, il Monte Croce di Muggio (m 1799), da cui si gode di una vista mozzafiato sulla Grigna Settentrionale e sul Lago di Como.

 Difficoltà: E – Dislivello: 500 m – Quota massima: 1800 m

 20 GIUGNO PIZZO FORMICO VAL SERIANA Il Pizzo Formico, che chiude con la sua mole la media Valle Seriana, offre dai suoi modesti 1636 m., un panorama eccezionale, da ovest ad est, verso le Prealpi e le Alpi Orobie, mentre mille metri sotto si estendono operose la Val Seriana e la Val Gandino.

 Difficoltà: E – Dislivello: 950 m – Quota massima: 1600 m

27 GIUGNO MONTE MUCRONE OROPA (BIELLA) L’escursione parte dal Santuario di Oropa e raggiunge uno dei monti più significativi del biellese: il Mucrone. La vista è mozzafiato e poco sotto ecco la Croce del Mucrone sovrastare tutto il biellese.

4 LUGLIO IL BALCONE DELLA CIMA CAPEZZONE VALLE STRONA È la più elevata cima della Val Strona e rappresenta la sommità della costiera tra il Colle di Segnara e la Bocchetta della Ronda. Anche qui dalla vetta il panorama sulle Alpi è grandioso, e sui pendii terminali fioriscono le stelle alpine.

 Difficoltà: E/EE Dislivello gruppo A: 1150 m – Quota massima: 2400 m Dislivello gruppo B: 800 m – Quota massima: 2100

11 LUGLIO PIZZO SPADOLAZZO E LAGO EMET VALLE SPLUGA Uno degli angoli più pittoreschi e famosi della Valle Spluga è la conca che ospita il Lago d’Emet, a nord di Madesimo, mentre il pizzo Spadolazzo fa da guardia a quest’oasi di pace e ai panorami sui principali 3000 dell’alta Valle Spluga. leggi il programma

 Difficoltà: E/EE Dislivello gruppo A: 1200 m – Quota massima: 2700 m Dislivello gruppo B: 600 m – Quota massima: 2100 m

18 LUGLIO MONTE ZERBION MT. 2722 – Val d’Ayas Leggi il programma

Rappresenta la prima grande cima dello spartiacque che divide la Val d’Ayas dalla Valtournenche, dominando a nord i centri di Chatillon e St. Vincent, grazie alla sua posizione permette una visione straordinaria su gran parte della regione e dei suoi gruppi montuosi.

 Gruppo A Difficoltà: EE Dislivello: 1100 m – Quota massima: 2722m

Gruppo B Difficoltà: E – Dislivello gruppo B: 450 m – Quota massima: 1990 m

12 SETTEMBRE GIRO DEI 4 COLLI AL GRAN S. BERNARDO VALLE D’AOSTA Itinerario ad anello in splendido ambiente di alta montagna tra pascoli, gande e laghetti alpini, in vista del Monte Bianco e del Gran Combin. Dal passo del Gran San Bernardo si raggiungono le baite di Montagne Baus, poi Fenetre de Ferret. Scendendo in territorio svizzero nell’alta val Ferret, si raggiungono i tre bellissimi Lacs de Fenetre, poi il Col de Bastillon, Col des Chevaux.

Difficoltà: EE – Dislivello: 1000 m

18-19 SETTEMBRE WEEK END IN ALTA VAL MAIRA La Val Maira è tra le più frequentate vallate cuneesi per bellezza e varietà di paesaggio. Molto conosciuta e frequentata per la sua autenticità e tranquillità, cosa rara nel resto delle Alpi, offre un ventaglio di ventiquattro cime oltre i tremila metri con possibilità di trekking e scalate per ogni tipo di escursionista e alpinista. In questo week end andremo alla scoperta di 2 dei percorsi più belli della valle: il sentiero Frassati e il sentiero Iacardi.

 26 SETTEMBRE LAGO DI PIETRA ROSSA COL DE LA CROIX Il famoso lago di Pietra Rossa è un bacino lacustre di origine glaciale incastonato tra i monti della Valle d’Aosta, dal lago si gode di un’ampia visuale sul vallone sottostante, sul lago d’Arpy e sul massiccio del Monte Bianco.

Difficoltà: E – Dislivello: 750 m

3 OTTOBRE SENTIERO DELLE BUSATTE TORBOLE Percorso semplice e panoramico, che si svolge sulla sponda nord-orientale del Lago di Garda, attraverso boschi di macchia mediterranea.

Difficoltà: E – Dislivello: 450 m – Quota massima: 500 m

10 OTTOBRE MONTE CRAVASANA VAL BORBERA Un bel percorso di cresta sul conglomerato della Val Borbera, nell’appennino di Alessandria. Percorso tecnico, spesso ripido, ma assolutamente panoramico.

Difficoltà: EE – Dislivello: 650 m – Quota massima: 900 m

16 OTTOBRE LA PIETRA BISMANTOVA APPENNINI L’escursione porta alla scoperta della Pietra di Bismantova, immensa rupe che si erge solitaria nell’orizzonte dell’Appennino Reggiano, è uno dei luoghi più belli dell’Appennino Tosco-Emiliano celato da misteriose leggende.

 Difficoltà: E

7 NOVEMBRE

 CHIUSURA DI STAGIONE

Print Friendly, PDF & Email
Condividi su:


27 April, 2021
Pubblicato da: Cristina Radaelli


NEWSLETTER

DOVE SIAMO

Sede G.S.A. Edelweiss
CAI
Viale Umbria 126
20135 Milano


Privacy Policy

Cookie Policy

Copyright 2020 @ edelweisscai.it