Il regolamento delle ATTIVITA’

1. Partecipazione
La partecipazione alle gite è libera ai soci G.S.A Edelweiss, CAI e CRAL convenzionati.

2. Iscrizioni
Si ricevono entro i termini e con le modalità fissate nel programma.

Per le attività giornaliere i soci CAI, non appartenenti al G.S.A. Edelweiss, dovranno provvedere al pagamento della quota di partecipazione entro il mercoledì precedente la data di effettuazione dell’attività.

Per le iniziative di più giorni verranno compilate 2 liste, una provvisoria ed un’altra definitiva dove verranno trasferiti gli iscritti che hanno versato l’acconto, pertanto le iscrizioni alle iniziative suddette saranno valide solo dopo il pagamento come previsto nel programma dettagliato.

Le iscrizioni eccedenti la disponibilità dei posti, verranno messe in lista d’attesa per eventuali sostituzioni in caso di rinunce.

3. Rinunce
In caso di rinuncia:

A) Per le attività giornaliere: la quota di partecipazione è interamente dovuta se la rinuncia viene fatta dopo il Lunedì precedente la gita, se non sarà possibile la sostituzione.

B) Per le attività di più giorni: se la rinuncia viene fatta entro 15 giorni di calendario prima della partenza, è dovuta la quota viaggio e la quota del soggiorno nella misura che ci verrà eventualmente addebitata dall’albergo. Le quote potranno essere rimborsate solo in caso di annullamento della gita da parte dell’organizzazione.

4. Assegnazioni posti in Pullman
L’ assegnazione dei posti verrà fatta a cura dell’organizzazione che potrà tenere conto di eventuali motivate richieste. I posti assegnati non possono essere scambiati senza l’autorizzazione del Direttore di gita.

5. Compiti dei Direttori di gita
I direttori di gita guidano la comitiva nell’escursione, curano il rispetto degli orari, la sistemazione dei posti, la sistemazione dei pernottamenti e tutto quanto serva al felice esito dell’uscita.

6. Obblighi dei partecipanti
È fatto obbligo a tutti i partecipanti di attenersi alle istruzioni dei direttori di gita e di usare un equipaggiamento adatto al tipo di attività e come indicato nel programma. II direttore di gita può, in ogni momento, non ammettere alla partecipazione chi non ritenga adeguatamente preparato od equipaggiato.

7. Documenti
Ogni partecipante dovrà essere munito della tessera G.S.A. Edelweiss e/o CAI e di un documento valido, in particolare per i viaggi all’estero. I partecipanti sprovvisti di documenti o con documento non accettato ai posti di frontiera verranno sbarcati e, a loro richiesta, ripresi a bordo nel viaggio di ritorno. La quota di partecipazione è comunque dovuta.

8. Orari e ritardi
Gli orari di partenza previsti dalle circolari sono tassativi, salvo le variazioni per cause di forza maggiore e quelle decise, per il ritorno, dai direttori di gita e comunicate in termini chiari e vincolanti a tutti i partecipanti, prima del termine del viaggio di andata. L’orario di partenza va inteso con attrezzatura e bagaglio caricati a bordo cinque minuti prima dell’orario stabilito.

9. Provvedimenti disciplinari
Il Consiglio Direttivo, sentito il rapporto dei direttori di gita, ha facoltà di escludere da attività successive coloro che non si siano attenuti alle norme del presente regolamento e alle disposizioni dei direttori di gita. Su eventuali reclami contro i provvedimenti di cui sopra, decide il Consiglio Direttivo del Gruppo. Oltre a quanto previsto dal presente Regolamento, il direttore di gita ha il compito di prendere i provvedimenti che ritiene opportuni e che sono vincolanti per i componenti della comitiva.

10. Responsabilità
Con l’iscrizione all’attività i partecipanti accettano le norme del presente Regolamento esonerando il Gruppo, la Sottosezione, i Direttori di gita e i loro collaboratori da ogni e qualunque responsabilità per qualsiasi genere di incidenti che dovessero verificarsi nel corso dell’attività.

 

Print Friendly, PDF & Email