DESCRIZIONE

Itaca è una piccola isola dello Ionio, con 96 Kmq di superficie e 101 Km di coste. Si trova a nord-est di Cefalonia, dalla quale è separata da uno stretto passaggio, largo appena 3,5 Km. Isola montuosa, piena di verde e di bellissime baie profonde. Una di esse Mòlos, circa al centro dell’isola, penetra tanto profondamente all’interno da creare una strozzatura larga appena 0,5 Km, quasi dividendo l’isola di Itaca in due. 

Il trekking: l’isola, per quanto piccola possa apparire, è dotata di una considerevole e ben manutenuta rete di sentieri grazie al volontariato di alcuni giovani, e al contributo economico di alcune associazioni internazionali, anche italiane. Tuttavia, le camminate prevedono itinerari misti anche su asfalto, oltre che su mulattiere, e sentieri dei pastori; tra uliveti e macchia mediterranea, tra piccoli paesi, e stupendi panorami. Sosteremo sulle spiagge di baie selvagge, dagli splendidi fondali turchesi, visitando monasteri aggrappati alle vette, e naturalmente, tutti i siti archeologici che vengono considerati testimonianze omeriche. 

Coordinatore: Paolo Todeschini

PROGRAMMA

Sabato 28/04: ore 5.00 ritrovo all’aeroporto di Orio al Serio per l’imbarco sul volo Rayanair delle 6.55 con destinazione Cefalonia, aeroporto Agostoli, con arrivo previsto alle 10.00. Incontro con l’accompagnatore locale. Trasferimento di 45 km circa a Sant’Eufemia (AgiaEfimia), sosta pranzo libero; quindi trasferimento di circa km 20  ad Assos Villaggio; da qui faremo un percorso ad anello di 2h circa. Seguirà trasferimento di 10km alla Baia di „Myrtos“ per sosta balneare. Quindi transfer di 25 km ad Argostoli (Cefalonia) per sistemazione in Hotel. Cena e pernottamento.

Domemica 29/04: SAMI-ANTICA SAME-BAIA ANTISAMOS (Cefalonia)- transfer a ITACA

Transfer di 1h a Sami. Successivamente si proseguirà a piedi su sentiero all’ombra (quercia coccifera, lentisco, corbezzolo e altri arbusti della macchia mediterranea): Sami sul mare / antica „Same“ / collina di Haghii Fanendes, mt.277 – presenza di Mura ciclopiche ellenistiche che delimitano un’area archeologica minoica. Sosta all’area archeologica. Si prosegue, attraversando un ovile, su sentiero di macchia meditteranea che scende alla Baia Antisamos. Sosta mare. Successivamente, rientro a Sami su strada asfaltata (km. 4,200). Tempi escursione: dall’hotel all’area archeologica: 2h- dall’area archeologica alla Baia Antisamos 45‘. Transfer al porto di Sami (km4) e, coi bagagli a mano, imbarco a piedi su traghetto diretto ad Itaca (tempi navigazione: 30‘). Dal piccolo porto „Pisaetos“ di Itaca, sbarco dalla nave coi bagagli a mano, e deposito dei bagagli su pullman. Transfer di 16,5km a Stavros (alt. 150 mt.). Sistemazione c/o „Studios“. Cena e pernottamento.

Lunedì 30/04: BAIA MARMAKA-FRIKES-STAVROS.

Prima colazione in „cafeteria“ (tipici bar greci). Partenza a piedi da Stavros e, dopo 700 mt, arrivo al Museo archeologico di Stavros. Dopo la visita si proseguirà a piedi per raggiungere la Baia di Marmaka (quota max 102 mt.); tempi: 3 ore. Sosta alla Baia. Proseguimento dalla Baia a Frikes (km 3), 1h. Sosta a Frikes. Successivamente si proseguirà a piedi su asfalto (km 3) per Stavros. Cena in ristorante e pernottamento.

Martedì 01/05: GROTTA NINFE – PERACHORI – FONTE ARETUSA- BAIA PERA PIGADI.

Transfer di 16 km all’inizio del paese di Vathì, per escursione a piedi su asfalto (1h di cammino) fino alla Grotta delle Ninfe (150 m.slm); proseguimento su sentiero natura per Paleochora (ruderi) e Perachori (300 m. ca); tempi camminata 1h 40‘. Sosta a Perachori (panoramica sul Golfo di Vathì). Successivamente, proseguimento su strada asfaltata fino all’imbocco del sentiero per Fonte Aretusa; tempi camminata 1h. Imbocco del sentiero per Fonte Aretusa (alt. mt.80) ed arrivo alla Fonte dopo 1h circa di cammino. Proseguimento su sentiero, in 30‘ fino Baia Pera Pigadi. Sosta mare. Rientro a piedi sullo stesso sentiero, tempi 1h circa, poi 5,5 km su asfalto fino a Vathì (in alternativa facoltativa, e solo per minimo 15 pax: rientro in 1h in battello a Vathì). Tempo libero a Vathì , e transfer a Stavros. Cena e pernottamento.

Mercoledì 02/05: MONASTERO KATARA-ANOGHì-KIONI.

Transfer (km 10) da Stavros al Monastero di Katara (mt.556), passando per Anoghì (Anoghì/Monastero Katara: km:3,500). Visita del Monastero (chiesa dedicata alla Vergine Purificatrice, patrona dell’isola). Successivamente, escursione a piedi su sentiero, con partenza dal Monastero di Katara ad Anoghi (mt.520), passando per la cima del Monte Nerito (mt.809); durata camminata: 4h 30‘. Ad Anoghì sosta. Visita alla chiesa „Dormizione della Vergine“ del XI sec., celebre per gli afreschi risalenti al Quattro-Cinquecento. Proseguimento a piedi su sentiero ombreggiato, da Anoghì (mt.520) a Kioni (s.l.m.); durata camminata: 1h 45‘. Sosta a Kioni. Dall’area parcheggio di Kioni, trasferimento a Stavros (km7,5). Cena e pernottamento.

Giovedì 03/05: MUSEO ARCHEOLOGIO-SCUOLA DI OMERO-MONASTERO PERNARAKIA-BAIA POLIS-STAVROS

Partenza a piedi da Stavros (alt. mt.150) e, dopo circa 1 km su strada asfaltata, si arriverà all’area archeologica „Scuola di Omero“; sosta per visita guidata. Si prosegue a piedi per il villaggio di Exoghi (mt. 340), e monastero di Pernarakia (mt.519); totale km 5. Sosta pranzo al monastero. Successivamente ritorno a Exoghi e, superato il piccolissimo abitato semi abbandonato, s‘imboccherà il sentiero che giunge alla Baia Polis. Dopo la sosta balneare, proseguimento a piedi 1,2 Km fino a Stavros centro. Durata escursione, soste comprese (esclusa quella alla Baia Polis per il bagno): 5h30‘ ca. Cena in ristorante. Pernottamento a Stavros.

Venerdì 04/05: MONTE AETOS. Transfer a CEFALONIA

Depositati i bagagli sul pullman, transfer ad Aetos (tempi transfer: 40‘). Inizio camminata su sentiero per il sito archeologico „Alalkomenes“ proseguimento fino alla cima dell’Aetos (mt.378); tempi camminata 1h ca., dislivello in salita ca 150 m. Sosta panoramica (la più suggestiva di Itaca). Rientro  su stesso sentiero, in 40‘. Transfer a Vathì. Sosta con tempo libero fino all’orario di trasferimento al porto Pisaetos. Imbarco coi bagagli a mano sulla nave diretta a Sami (Cefalonia); tempi navigazione: 30’. Sbarco dal traghetto coi bagagli a mano, da depositare sul pullman. Dal porto di Sami, trasferimento (Km14) a località „Lasì“ di Argostoli, ove si trova il Memoriale dedicato ai Caduti della Divisione Acqui (in ricordo dell‘eccidio del settembre 1943). Seguirà transfer di circa 15’ in Hotel ad Argostoli per sistemazione. Cena e pernottamento.

Sabato 05/05: transfer in aeroporto per il volo Ryanair in partenza alle ore 10:25, con arrivo previsto a Orio al Serio alle 11.35.

Note: il programma potrà subire alcune variazioni nella cronologia e nella logistica, dipendente dalla disponibilità di camere al momento della definizione del numero di partecipanti.

Tutti i giorni avremo del tempo a disposizione per procurare il pranzo al sacco.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE 

  •  Soci Edelweiss €  790
  •  Soci CAI            €  810

+ volo, il cui costo al momento dell’emissione del programma, parte da 80 € 

Per il volo, la linea diretta è effettuata dalla compagnia low-cost Rayanair, che come è noto applica tariffe differenziate a seconda del momento dell’acquisto del biglietto, acquisto che avverrà al raggiungimento del numero minimo di 15 partecipanti.

L’iscrizione tempestiva permetterà di usufruire di tariffe basse. Chi si dovesse iscrivere successivamente, potrà incorrere in un aggravio del prezzo del biglietto.

La quota comprende: trasferimenti con bus e sistemazione in Hotel come descritto nel programma, in camere doppie; supplemento camera singola €20,00 a persona a notte e solo se disponibile al momento della richiesta agli Hotels; trattamento di mezza pensione; copertura assicurativa sanitaria Allianz Globy Rosso; la presenza di un nostro accompagnatore.

Guida escursionistica Naturaliter sempre al seguito. Guida Turistico-archeologica autorizzata, in lingua Italiana.

La quota non comprende: il viaggio aereo, i pasti non menzionati e le bevande, gli extra personali in genere e quanto non espressamente indicato nel programma o nella voce “la quota comprende”. I biglietti di entrata ai Musei e ai siti archeologici. I pranzi al sacco, per i quali giorno per giorno è possibile fare acquisti nei paesi di transito.

Bagaglio: zaino per il necessario della giornata e sacca o borsa da viaggio che verrà trasportata con bus, di tappa in tappa.

Organizzazione: l’organizzazione logistica è effettuata dalla Cooperativa Naturaliter.

La Naturaliter Soc. Coop. non risponde di eventuali responsabilità di pertinenza dei trasportatori locali. Pertanto, ogni costo aggiuntivo da esse derivanti saranno a carico dei partecipanti.______________________________________________________________________

MODALITA’ D’ISCRIZIONE:

  • Telefonando ai n°02/55191581
  • In sede il lunedì dalle 18 alle 20 o il mercoledì dalle 18 alle 22,30.
  • Per email: info@edelweisscai.it

Iscrizioni, riservate ai soli soci Edelweiss o CAI: in Sede (il lunedì dalle 18.00 alle 20.00; il mercoledì dalle 18.00 alle 22.30) o telefonando al numero 0255191581 o con e-mail info@edelweisscai.it.

L’iscrizione si riterrà confermata solo con il versamento dell’acconto di € 200 entro una settimana dall’iscrizione, anche con bonifico bancario: IBAN IT42E 055 840 1637 0000 0000 3707. In mancanza dell’acconto nei termini indicati, il nominativo sarà messo in lista d’attesa.

Le iscrizioni si accetteranno fino al 28 febbraio 2018 alle condizioni sopra esposte, applicando le tariffe aeree richieste dalla compagnia al momento dell’acquisto del biglietto.

Il saldo della quota, oltre al prezzo del biglietto aereo, dovrà avvenire entro lunedì 26 marzo 2018 . Nello stesso giorno alle 20,45 si terrà in sede la riunione informativa alla quale tutti i partecipanti sono pregati vivamente di intervenire.

Il trekking si svolgerà con un minimo di 15 partecipanti

_____________________________________________

– Per l’effettuazione del viaggio è necessario avere il passaporto o la carta di identità valida per l’espatrio.

– Per motivi tecnici o organizzativi il programma potrà subire delle variazioni.

– Chi desiderasse la copertura assicurativa per l’annullamento del viaggio, ne farà esplicita richiesta, sostenendone il relativo costo.

________________________________________________________

La sottosezione Edelweiss declina ogni responsabilità per danni a persone o cose conseguenti a eventuali incidenti durante il trekking.

Print Friendly, PDF & Email