E’ il nostro quarto appuntamento in Toscana, lungo i sentieri, tra i più belli e significativi, sia da un punto di vista storico archeologico che naturalistico: quelli della campagna senese.

Il nostro programma prevede escursioni di vario grado di difficoltà (ma mai troppo impegnative!), che si svolgeranno nella campagna di Siena e nella sua Provincia. Il primo giorno effettueremo un “trekking urbano” nella città di Siena. Negli altri giorni le nostre escursioni percorreranno sentieri natura, ma tutti straordinariamente ricchi di emergenze storiche, architettoniche e archeologiche. Potremo ammirare il disegno della campagna senese, dal territorio più a nord fino alla Val d’Orcia (dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO), e lo spettacolare scenario della natura, perfettamente integrata nel paesaggio costruito da secoli di lavoro dei mezzadri, dei contadini, giustamente definiti “artigiani del paesaggio”. E ci sarà sempre il modo per gustarci le eccellenze enogastronomiche che questo prezioso territorio ci dona. Prima e dopo cena approfitteremo per immergerci nelle antiche strade del capoluogo, per respirare l’atmosfera di una città che ha saputo fermare il tempo nei suoi momenti più gloriosi.

Ci accompagnerà alla scoperta di questo fantastico territorio il nostro amico Angiolo Naldi guida naturalistica e ambientale.

PROGRAMMA

1° giorno – Domenica 28 aprile 2019

Ritrovo alle 6.40 in Via M. Gioia, angolo via Sassetti, ore 6,50 partenza, ore 7,00 ritrovo in P.le Lotto davanti al Lido. Ore 7,10 partenza in bus privato per Siena, arrivo previsto alle 12,30. Sistemazione in albergo. Cena al ristorante La Limonaia, trekking urbano a Siena, con passeggiata e visita nei luoghi più suggestivi della “Città del Palio”. Pernottamento in hotel.

2° giorno – Lunedì 29 aprile 2019

Da Abbadia Isola a Monteriggioni a Castiglion Ghinibaldi. “Monteriggioni e la Via Francigena”

Km 11 – Dislivello in salita m 150. Grado di difficoltà: medio facile

Trasferimento in bus ad Abbadia Isola, dove inizieremo il nostro itinerario.

È un percorso classico dell’escursionismo senese, che si svolge in gran parte lungo lo storico tragitto della Via Francigena. Gli antichi borghi di Abbadia Isola (monastero medievale fortificato), la famosa “cinta murata” di Monteriggioni, il maniero di Castiglion Ghinibaldi, citato da Dante nella Divina Commedia, in una campagna tra le più affascinanti della Toscana.

Possibilità di pranzo (o merenda) presso la storica locanda “il bar dell’Orso”, a Monteriggioni.

Pomeriggio inoltrato: fine escursione e rientro a Siena. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

3° giorno – Martedì 30 aprile 2019

Dall’Eremo di Lecceto a Ponte allo Spino. “Castelli e pievi medievali del Senese”

Km 13 – Dislivello in salita m 250 – Grado di difficoltà: medio facile

Trasferimento in bus all’Eremo di Lecceto, il monastero più importante del territorio senese. È un luogo di enorme suggestione, già frequentato da Santa Caterina. Con un sentiero che si snoda in un florido bosco mediterraneo si raggiunge l’antico borgo di Toiano e da qui, altri luoghi di estremo interesse storico e architettonico, quali il castello di Poggiarello, la Pieve di San Giovanni a Ponte allo Spino, l’antico maniero detto “il Palazzaccio”. La campagna intorno è quella della “terra rossa” di Siena, con le sue colture, i suoi vigneti, i suoi magnifici oliveti.

Pomeriggio inoltrato: fine escursione. Rientro a Siena. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

4° giorno – Mercoledì 1 maggio 2019

Da San Quirico d’Orcia a Bagno Vignoni. “La magia della Val d’Orcia”

Km 13,5 – Dislivello in salita circa 350 metri – Grado di difficoltà: medio facile

Arriveremo in pullman a San Quirico d’Orcia, paese medievale, cuore delle Val d’Orcia, che affonda le proprie radici in età etrusca. Con un facile sentiero che attraversa la magnifica campagna, si raggiunge l’antico borgo di Vignoni, testimone di cruente battaglie di epoche lontane. Da qui si prosegue verso l’ameno borgo di Bagno Vignoni, famoso centro termale, frequentato da illustri personaggi del passato. Possibilità di pranzo o di gustosi spuntini presso i locali del borgo. L’escursione prosegue con la visita del “Parco dei mulini”, antichi opifici ipogei recentemente restaurati.

Pomeriggio inoltrato: fine escursione. Rientro a Siena. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel.

5° giorno – Giovedì 2 maggio 2019

Da Santa Colomba a San Leonardo al Lago – “Il sentiero del Lago scomparso”

Km 7,5 – Dslivello in salita circa 100 metri – Grado di difficoltà: facile

Con bagagli caricati a  bordo, trasferimento in pullman a Santa Colomba, un piccolo centro reso noto dalla splendida villa opera dell’ingegno di Baldassarre Peruzzi, “Uomo universale” del nostro Rinascimento. Attraverso un facile percorso che si sviluppa tra campi coltivati e splendidi boschi, arriveremo all’Eremo di San Leonardo al Lago, il più antico insediamento monastico del senese, che conserva incredibilmente affreschi di pittori medievali e rinascimentali di grande prestigio. Il sentiero prosegue attraversando un territorio che anticamente era una grande palude, poi bonificata per lasciare il posto alle attività agricole. Avremo modo di visitare le opere di bonifica granducale, risalenti al XVIII secolo. Rientro a Santa Colomba. Nel primo pomeriggio partenza per Milano, con arrivo previsto per le ore 20,30 ca in P.le Lotto, quindi proseguimento per Via M. Gioia.

Organizzatore del trekking : Cristina Radaelli

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

 SOCI EDELWEISS : 600 Euro  (fino a 22 partecipanti)

                                         560 Euro  (oltre 22 partecipanti)

SOCI CAI                      620 Euro  (fino a 22 partecipanti)

                                         590 Euro  (oltre 22 partecipanti)

 

Il trekking si effettuerà con un minimo di 19 partecipanti

Iscrizioni entro il 15.1.19

La quota comprende: Trasporto con uso di bus privato al seguito, 4 gg. B&B in hotel, 4 cene in ristorante  con bevande incluse (1/2 acqua + ¼ vino), sistemazione in camere 2/3 posti, Assicurazione infortuni (polizza Edelweiss per i soci Edelweiss, CAI per i soci CAI), Guida Ambientale per 5 giorni, copia libro Itinerari in terre di Siena, accompagnatore Edelweiss, spese di organizzazione,

La quota non comprende: tutto quanto non citato nel paragrafo precedente.

Per i pranzi al sacco ci organizzeremo autonomamente in loco.

 Iscrizioni, riservate ai soci Edelweiss e CAI: in sede (il lunedì dalle 18:00 alle 20:00; il mercoledì dalle 18:00 alle 22:30) o telefonando al 0255191581 o con email a info@edelweisscai.it

L’iscrizione si riterrà confermata solo con il versamento dell’acconto di € 200, anche con bonifico bancario: dal 26.11.18   NUOVO IBAN : IT26S0503401755000000003707 Causale: TREK Terre di Siena.

Saldo entro il 11 marzo 2019

Riunione informativa alla quale tutti i partecipanti sono pregati di intervenire: lunedì 11 marzo 2019 alle ore 20,45 in Edelweiss. Durante la riunione si potrà provvedere al saldo.

Documenti: Carta identità, tessera sanitaria, tessera EDW e/o CAI.

La Sottosezione EDELWEISS declina ogni responsabilità per qualsiasi incidente che si dovesse verificare durante il trekking.

 

Print Friendly, PDF & Email