Presso il Cineteatro Arca, dalle ore 20:45, giovedì 9 giugno 2016 si terrà una serta con i film dai cinefestival Orobie e Verona 2016.

Lo spettacolo fa parte del programma di eventi organizzati per il 2016 da Edelweiss, che culmineranno, dal 25 al 29 ottobre 2016, con la 2^edizione del “Milano Mountain Film Festival”(in breve MiMoFF) , concorso internazionale di film e foto di montagna, sempre al cineteatro Arca.

Il MiMoFF è parte del circuito “Spirit of Mountain“, comprendente anche i cinefestival di Bergamo, Verona, Sestrière, Pontresina e Temù, curato da Montagna Italia.

La sessione , relativa ai festival di Sestrière, Pontresina e Temù, dello stesso circuito, è prevista per i primi di Ottobre 2016.

I 4 titoli della serata, le cui tematiche spaziano su molti aspetti dell’andare in montagna e di come viverla:

 1. SKY WALKERS di Claudio Pesenti – 2014, Italia, Durata: 17’

Due amici partono dall’Italia per scalare il Khan Tengri, montagna di 7.010 metri nel cuore del Tien Shan, catena montuosa dell’Asia centrale al confine tra Kazakhstan, Kyrgizstan e Cina. Dopo un volo con un elicottero militare di epoca sovietica atterrano al campo base. L’ambiente che scoprono è selvaggio, essenziale e di una bellezza incredibile. Alpinismo, spedizione

 

2. CORRERE PER L’ESSENZIALE di Alberto Ferretto – 2015, Italia, Durata: 30’, Lingua: italiano e spagnolo con sott. italiano

Sabrina, Antonio e Michele, tre persone comuni si emozionano davanti alla situazione degli abitanti della regione di Ancash, Perù e decidono di utilizzare la loro più grande passione comune, la corsa in montagna, come strumento per raccogliere fondi, in uno dei posti più belli del mondo, la Cordillera Blanca.   Sport in montagna, sociale, paesaggio

 

3. AL GIR DI SANT di Carlo Limonta – 2015, Italia, Durata: 42’

‘Al Gir di Sant’ è un percorso simbolico tramite il quale, con il sacrificio del cammino a piedi, si riscopre e riafferma la sacralità del territorio. Attorno alle pendici del monte Pedale (Cornizzolo), un piccolo gruppo di pellegrini riscopre i valori degli arcaici culti della pietra, i riti mitologici dell’acqua e gli antichi culti devozionali paleocristiani.   Spirituale, cammino, sacralità

4. EYELID di Francesco Mattuzzi e Renato Rinaldi – 2015, Italia, Durata: 27’, prodotto da LEAPfactory.

Quelle che un tempo erano semplici e spartane capanne di legno e lamiera, nate per ospitare gli alpinisti di passaggio, ora diventano strutture all’avanguardia. I nuovi rifugi anche se sembrano stazioni spaziali, sommergibili, astronavi o fusoliere d’aereo, sono e rimangono rifugi alpini. Ai loro ospiti, oltre alla necessaria protezione, viene offerto un nuovo tipo di esperienza: un modo di guardare il mondo. L’effetto che le aperture del rifugio producono, inquadrando il paesaggio, segue il filo del racconto cinematografico che inquadra e ritaglia per poter dare significato alle immagini, per raccontare una storia e creare nuovi immaginari.   Nuovi rifugi, avanguardia, sguardo cinematografico

Seguiranno interventi dei registi e del pubblico.

INGRESSI

E’ richiesta la prenotazione del  posto in segreteria Edelweiss, negli orari di apertura della sede o tramite info@edelweisscai.it

Ingresso a pagamento al costo di:

  • 8 euro
  • ridotto a 5 euro per i soci Edelweiss e i partners MiMoFF 2016

Il biglietto potrà essere pagato in anticipo in sede o alla biglietteria del teatro la sera del 9 giugno a partire dalle ore 18:30

Print Friendly, PDF & Email