DESCRIZIONE

L’Isola del Giglio, situata nell’arcipelago della Toscana di fronte al Monte Argentario, è tutta da scoprire!  Un territorio selvaggio con interessanti sentieri e spettacolari viste panoramiche sull’Arcipelago Toscano, immersi nei profumi della macchia mediterranea. Alcuni dei sentieri anticamente erano mulattiere che fino a pochi decenni fa costituivano le uniche strade percorse dai Gigliesi per spostarsi sull’isola. L’altezza massima dell’isola è 498 mt (Poggio della Pagana) che raggiungeremo in una delle nostre escursioni.

La piccola Isola di Giannutri (500 mt di larghezza e 5 km di lunghezza) ha una costa rocciosa lungo la quale si contano numerose grotte, ha due spiagge: Cala Maestra e Cala Spalmatoio.

Sull’isola si trovano i resti di una sontuosa villa romana appartenuta alla famiglia dei Domizi Enobarbi risalante al II sec. D.C. Il punto più alto dell’isola è il Poggio di Capel Rosso 88 mt, da cui si gode un panorama grandioso.

Ci accompagnerà alla scoperta delle isole Angiolo Naldi guida naturalistica e ambientale.


PROGRAMMA

1° giorno – Venerdì 7 aprile 2017

Ritrovo alle 6.40  in Via M. Gioia, angolo via Sassetti, ore 6.50 partenza , ore 7,00 ritrovo in P.le Lotto davanti al Lido. Ore 7,10 partenza con bus privato per Porto Santo Stefano con arrivo previsto alle 13 ca. Ore 14,45 imbarco sul traghetto per l’Isola del Giglio con arrivo previsto alle ore 15.45.  Allo sbarco affideremo i bagagli all’incaricato dell’albergo che raggiungeremo con una breve camminata di 15’. Sistemazione in hotel, incontro con la guida e partenza per una breve escursione lungo la costa orientale dell’isola. La Cala delle Cannelle e la Cala delle Caldane. La geologia e la geomorfologia del Giglio. Primo assaggio dell’ambiente naturale dell’isola di granito. Cena e pernottamento in albergo. Dopo cena la guida ci illustrerà il programma dei giorni successivi.

Tempo di percorrenza: circa 2,5 ore  Dislivello: circa 100 mt

2° giorno – Sabato 8 aprile 2017

Prima colazione e ritiro pranzo al sacco. Lungo il sentiero natura saliremo da Giglio Porto a Giglio Castello. Visita dell’antico Borgo, il medioevo e la storia dell’isola. Dal Borgo saliremo poi al Poggio della Pagana, la cima più alta dell’isola (quasi 500 mt) Da qui scenderemo verso la Cala delle Cannelle lungo uno splendido sentiero natura. Cena e pernottamento in albergo.

Tempo di percorrenza: circa 5 ore  Dislivello: circa 500 mt

3° giorno – Domenica 9 aprile 2017

Prima colazione e ritiro pranzo al sacco. Imbarco da Giglio Porto per l’isola di Giannutri su una particolare imbarcazione d’epoca: “una vera chicca”. A Giannutri sbarcheremo a Cala Spalmatoio da dove inizieremo il sentiero verso la zona meridionale dell’isola: l’affascinante costa dei Grottoni. Spaghettata a bordo. Nel pomeriggio, visita guidata alla Villa romana dei Domizi Enobarbi. Imbarco e rientro al Giglio. Cena e pernottamento in hotel.

Tempo di percorrenza (visita a terra): circa 2,5 ore  Dislivello: circa 200 mt

4° giorno – Lunedì 10 aprile 2017

Prima colazione e ritiro pranzo al sacco. Preparazione dei bagagli che verranno trasportati al porto a cura dell’albergo. Trasferimento in bus da Giglio Porto a Giglio Castello. Percorreremo il sentiero natura per il Campese attraverso la florida e selvaggia macchia mediterranea. Arrivo in spiaggia e passeggiata alla spettacolare Punta del Faraglione. Rientro in bus a Giglio Porto ed imbarco per Porto Santo Stefano alle ore 17,30 dove arriveremo alle 18,30 Partenza in bus privato per Milano con arrivo previsto alle ore. 24 ca.

Tempo di percorrenza: circa 3 ore

Dislivello: da Giglio Castello al Campese il sentiero è solo in discesa (dislivello circa 400 mt). Per la Punta del Faraglione dislivello di circa 80 metri

Responsabile: Cristina Radaelli

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE 

  • SOCI EDELWEISS :       550 Euro s.c.  (fino a 20 partecipanti)
                                                  510 Euro s.c. (oltre 20 partecipanti)
  • SOCI CAI                           570 Euro  (fino a 20 partecipanti)
                                                  530 Euro  (oltre 20 partecipanti)

Il trekking si effettuerà con un minimo di 16 pax

 

La quota comprende: Trasferimento in bus privato da Milano a Porto Santo Stefano e da Porto Santo Stefano a Milano, traghetto A/R  da Porto Santo Stefano a Giglio Porto (costo basato sulle tariffe del 2016, in quanto al momento non sono ancora disponibili le tariffe 2017, eventuali aumenti dovranno essere integrati), 3 giorni di pensione completa in albergo (prima colazione, pocket lunch, cena con ¼ vino e ½ acqua comprese), escursione all’isola di Giannutri con imbarcazione d’epoca  e spaghettata a bordo, assicurazione infortuni (polizza Edelweiss per i soci Edelweiss, CAI per i soci CAI), Guida Ambientale per tutti i 4 giorni di permanenza sull’isola,  accompagnatore Edelweiss, spese di organizzazione

La quota non comprende: mance e tutto quanto non citato nel paragrafo precedente


MODALITA’ D’ISCRIZIONE:

  • Telefonando ai n°02/55191581
  • In sede il lunedì dalle 18 alle 20 o il mercoledì dalle 18 alle 22,30.
  • Per email: info@edelweisscai.it

Iscrizioni riservate ai soci Edelweiss o CAI.

L’iscrizione si riterrà confermata solo con il versamento dell’acconto di 200 € entro una settimana dall’iscrizione.

 

Iscrizioni entro il 31.1.2017

Saldo entro giovedì 16 febbraio 2017

Il pagamento dell’acconto e del saldo può avvenire: in sede o per bonifico bancario (IBAN IT 42 E 055 840 1637 0000 0000 3707). CAUSALE : TREK GIGLIO GIANNUTRI


 Riunione informativa giovedì 16 febbraio 2017 alle 20:45  in sede Edelweiss   alla quale tutti i partecipanti sono  pregati di intervenire. Durante la riunione verrà distribuito il materiale informativo, saranno date informazioni sul trek e  dovranno essere saldate le quote di partecipazione.


La sottosezione Edelweiss declina ogni responsabilità per danni a persone o cose conseguenti a eventuali incidenti durante il trekking.

Print Friendly, PDF & Email