DESCRIZIONE

Un trekking affascinante che collega 2 mitici mari, attraversando l’Aspromonte per la vetta di Montalto (m.1995). Partendo da Scilla verso l’interno, risalendo lungo il Sentiero Italia, tra cime e cascate architettoniche, si visitano luoghi straordinari quali il santuario montano di Polsi, nel giorno della festa popolare, tra pellegrini e penitenti; i paesi fantasma di Africo e Casalnuovo, borghi abbandonati, e bellezze naturali quali la vallata delle Grandi Pietre e le fiumare del bergamotto e della liquerizia, nell’area dei Greci di Calabria, con Gallicianò e Bova capitale. E il mare che fa da contorno nella favorevole stagione balneare, dal mitico mare di Ulisse a Scilla, a quello di Marina di Palizzi, lo Jonio dei Bronzi, ora nel Museo Nazionale, che visiteremo a conclusione del nostro viaggio. Zaino leggero e soggiorni in alberghi, agriturismi e case private.

PROGRAMMA

09 giorni / 8 notti !

1°giorno venerdì, 31 agosto: Arrivo

Ritrovo alle 6,45 all’aeroporto di Linate, partenza per Reggio Cal. Alitalia alle 8,35-Arrivo alle 10,15 all’aeroporto di Reggio Calabria. Incontro con la guida e trasferimento a Scilla, per sistemazione in hotel. Scilla costituisce uno tra i borghi più belli e caratteristici d’Italia,  meta di artisti in ogni epoca e di ogni nazionalità. Chianalea è il suo quartiere più interessante: un borgo di pescatori non imbalsamato a scopo turistico ma che ancora vive dell’attività della pesca. Visita guidata del borgo, bagno facoltativo nel Mar Tirreno. Cena e pernottamento.

2°giorno, sabato 01 settembre: dal Tirreno verso l’interno…lungo il Sentiero Italia.

Prima colazione e consegna del pranzo al sacco (Tutti i giorni fino a venerdì 7 settembre, eccetto giovedì 6). Transfert a Reggio Calabria per escursione lungo “Il Sentiero Italia”: Reggio C. Via Lia (mt 110) / Passo di Ortì (mt 715). Tempi percorrenza: 3,30. Dislivello 615 in salita. Km 10.

A seguire trasferimento di circa 60’ nei pressi della diga sul Torrente Menta ed escursione a piedi della durata di circa 2 ore: Torrente Menta (mt. 1350) / punto panoramico sulle cascate Maesano (mt 1295, le più architettoniche del Parco Nazionale dell’Aspromonte) /Torrente Menta-punto di partenza. Successivamente trasferimento a Gambarie d’Aspromonte (mt1300). Cena e pernottamento in albergo***

3° giorno, domenica 02 settembre: la Festa della Madonna di Polsi

Alle ore 07,30 transfert di 30’ alla base del Montalto (1855 mt). Camminata di 20’ dalla base alla cima del Montalto, (mt 1956), vetta più elevata del Parco Nazionale ove domina un paesaggio a 360°: sull’Etna, lo Stretto di Messina, il Mar Ionio, il Mar Tirreno e la dorsale Appenninica Meridionale Calabrese. Proseguimento a piedi da Montalto fino a raggiungere uno dei luoghi di culto più affascinanti e particolari dell’intera Calabria, ovvero il Santuario di Polsi del XII secolo.. “Senza dubbio Santa Maria di Polsi è una delle più notevoli scene che io abbia mai visto …” così descrisse questo luogo Edward Lear in occasione del suo viaggio a piedi nel 1847. Possibilità di assistere alla particolarissima processione della Madonna della Montagna e nel pomeriggio rientro a Gambarie con i pulmini. Cena e pernottamento in hotel

Tempi escursione: 4 ore. Dislivelli: circa 1100mt in discesa e circa 140 mt in salita

4° giorno, lunedì 03 settembre: tra le cime dell’Aspromonte fino al Mare Jonio

Transfer di 40’ per escursione a piedi: Serro Cerasia (mt 1606) / punto panoramico di Croce di Dio Sia Lodato (mt 1434) / Puntone Galera (m.1437) /monte Perre (m.1387) / Casello Forestale di Varì (mt 1019) / Monte Jofri (mt1128). Tempi escursione: 6 ore. Successivamente trasferimento in 60’ a Palizzi Marina sulla costa Jonica per sistemazione presso un Camping situato a pochi passi dal mare, in casette munite di servizi e lungo la costa dove nidifica la tartaruga Caretta-Caretta. Tempo libero per bagno. Cena e pernottamento.

5° giorno, martedì 04 settembre: la Vallata delle Grandi Pietre 

Transfert di 60’ a Natile vecchio per escursione a piedi in uno dei luoghi più suggestivi del Parco: Natile Vecchio (m 328) / Afrundu (m 454) / Rocce di San Pietro (m 578) / Pietra Cappa (m 737) (suggestivo monolite circondato da rigogliosa macchia mediterranea; Cappa=cauca, scavata nel tufo) / periplo di P.Cappa / Natile vecchio (m 328). Durata 6 h ore con soste. Difficoltà: media. A fine escursione rientro al campeggio e tempo libero per bagno al mare. Cena e pernottamento.

6°giorno, mercoledì 05 settembre: le fiumare del bergamotto e della liquirizia….

Transfert di 15’ nei pressi di Bova Marina per escursione lungo la fiumara San Pasquale, tra giardini di agrumi e la piccola ma sorprendente cascata “Schiccio di Peristerea”. Tempi escursione: 4 ore. Dislivello: 200 mt. A fine escursione trasferimento per visita della Sinagoga di Bova Marina, una tra le più belle e storiche sinagoghe del Mediterraneo, risalente al IV secolo. Tempo libero per bagno al mare e trasferimento in 20’ ad Amendolea di Condofuri per sistemazione presso l’azienda agrituristica “Il Bergamotto”, produttrice del Bergamotto biologico. Cena e pernottamento in Agriturismo

7°giorno, giovedì 06 settembre: tra i Greci di Calabria

Escursione a piedi di 3 ore con partenza dall’azienda agrituristica “Il Bergamotto” (mt 120) / fiumara Amendolea (mt 120) / m. Maradha (mt 463) – Palazzine (mt 553) – Gallicianò (mt 621) (Gallicianò, all’interno del parco nazionale: il paese più Greco d’Italia, patria etno musicale grecanica). Pranzo a Gallicianò. Dopo pranzo visita alla chiesetta Ortodossa ed animazione etno musicale grecanica. Successivamente escursione a piedi: Gallicianò (mt. 621) / Fiumara Amendolea (località Focolio, mt 253) / Mandùddhuro (mt 831) / Bova (mt 820). Tempi escursione 4 ore.

Note: per chi non volesse fare l’escursione sarà previsto un transfert (40’) da Gallicianò a Bova. Bova è la Capitale dell’Area Grecanica, è il centro storico più importante e ben conservato dei Greci di Calabria; cordiale è l’ospitalità dei suoi 500 abitanti. Sistemazione in appartamenti muniti di servizi (doccia ed acqua calda). Successivamente, visita guidata al centro storico. Cena tipica presso il ristorante della Coop. San Leo. Pernottamento a Bova in case private dell’ospitalità diffusa.

8°giorno, venerdì 07 sett.: tra la perduta gente (Umberto Zanotti Bianco) …Casalnuovo e Africo

Transfert di 30’ nei pressi della frazione abbandonata di Casalnuovo per escursione: Casalnuovo (780 mt, Casalnuovo è uno dei luoghi scelti per le riprese del film “Anime nere” di Francesco Munzi) / fiumara Casalnuo / Africo vecchio ruderi (mt 685, Ecomuseo dell’area grecanica abbandonato nel 1951) loc. Carrà (mt 940). Tempi escursione 6 ore. A fine escursione transfert per rientro a Bova con sosta per visita alle caratteristiche conformazioni rocciose di Rocca del Drago e Caldaie del Latte. Cena e pernottamento a Bova. Dopo cena: Festa musicale grecanica con musica e balli tradizionali.

9°giorno, sabato 08 settembre: Pentedattilo, i Bronzi e……. arrivederci!

Trasferimento a Pentedattilo per visita del borgo medievale semi-abbandonato: un vero gioiello etno-architettonico. A seguire proseguimento per Reggio Calabria città (tempi: 45’), per visita al Museo nazionale della Magna Grecia, ospitante i famosi Bronzi di Riace. Pranzo libero, e alle 13,30 transfert all’aeroporto di Reggio Calabria, per partenza volo Alitalia delle 15,35. Arrivo a Linate ore 17,15.

Cosa portare (indispensabile): scarponi da trekking; zainetto per la giornata; borsa per bagaglio trasportato dall’organizzazione da una struttura ricettiva all’altra; pronto soccorso personale; pile e giacca a vento; ombrello e quanto necessario per eventuale pioggia; borraccia da minimo 1lt; costume da bagno e asciugamani; cappello; occhiali da sole.

NB: La guida potrà decidere di cambiare una o più escursioni nel caso ci fosse una ragione valida, per l’incolumità dei partecipanti, e l’ordine delle escursioni può subire delle variazioni in base al meteo.

Bagaglio: zaino per il necessario della giornata e sacca o borsa da viaggio da stiva

Organizzazione tecnica e logistica a cura di Naturaliter. Tutte le escursioni verranno fatte con zaino leggero.

Coordinatore: Enzo Acri

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

Soci Edelweiss € 920; Soci CAI € 940 (da min. 16 fino a 21 pax)

Soci Edelweiss € 870; Soci CAI € 890  (da 22 partecipanti in poi)

Alle quote sopraindicate va aggiunto il volo il cui costo di A e R a fine marzo 2018 è di circa 230 €.   L’importo effettivo verrà tempestivamente comunicato agli iscritti ed inserito nel saldo.

Per il volo, come è noto, le compagnie aeree applicano tariffe differenziate a seconda del momento dell’acquisto del biglietto, acquisto che avverrà al raggiungimento del numero minimo di 16 partecipanti. L’iscrizione tempestiva permetterà di usufruire di tariffe basse evitando possibili aggravi di prezzo. Per questa ragione e per poter confermare tempestivamente le prenotazioni nelle strutture alberghiere previste, si consiglia vivamente di iscriversi entro il 30/4/18.

La quota comprende: vitto (vino ed acqua incluse, a partire dalla cena del primo giorno fino alla prima colazione del 9° giorno); alloggio in alberghi o strutture con letti muniti di lenzuola e coperte; guide ufficiali ed autorizzate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte sempre al seguito; mezzi adeguati per tutti i transfert di persone e bagagli previsti nel programma, con autista e carburante compresi, assicurazione infortuni,

La quota non comprende: volo aereo; consumazioni a bar e pasticcerie; biglietti ingresso Musei, Monumenti ecc..; bibite extra durante i pasti; pranzi del giorno di arrivo e partenza; supplemento per eventuali camere singole (limitata la disponibilità).Tutto quanto non espressamente citato alla voce “La quota comprende”.

Il trekking si effettuerà con un numero minimo di 16 partecipanti

ISCRIZIONI

Riservate ai soci Edelweiss o CAI:

  • in Sede (il lunedì dalle 18.00 alle 20.00; il mercoledì dalle 18.00 alle 22.30)
  • o telefonando al numero 0255191581
  • o con e-mail info@edelweisscai.it.
  • L’iscrizione si riterrà confermata solo con il versamento dell’acconto di € 300 entro una settimana dall’iscrizione, anche con bonifico bancario: IBAN IT42E 055 840 1637 0000 0000 3707.
  • Il saldo della quota dovrà avvenire entro giovedì 14 giugno. Nello stesso giorno, alle ore 20,45, si terrà in sede la riunione informativa alla quale tutti i partecipanti sono pregati vivamente di partecipare.
Documenti necessari: Carta identità, tessera sanitaria, tessera Edelweiss e/o CAI.
 La sottosezione Edelweiss declina ogni responsabilità per danni a persone o cose conseguenti a eventuali incidenti durante il trekking.
Print Friendly, PDF & Email