DESCRIZIONE

Da una certa distanza il cosiddetto “Muro delle Lofoten” scavato dai ghiacciai, appare come una massa ininterrotta di rocce, ma non appena ci si avvicina ci si rende conto del perché l’arcipelago delle Lofoten è considerato un luogo di incredibile fascino. Le principali isole: Austvagoy, Vestvagoy, Flakstadoy e Moskenesoy, che visiteremo,  vantano baie riparate, pascoli per pecore, pittoreschi villaggi e montagne dalle alte e lisce pareti. I paesaggi delle isole Vesteralen, isole che costituiscono la continuazione settentrionale dell’arcipelago, pur non essendo così belli come quelli delle Lofoten, sono però molto più impervi e coperti di foreste, e rappresentano l’elemento boschivo di tutta la costa settentrionale della Norvegia

PROGRAMMA

1° gg – venerdì 27/07/2018 : Milano Malpensa – Evenes Aiport

Ritrovo all’aeroporto di Malpensa. partenza per Evenes via Oslo, ritiro auto o pulmini in aeroporto. Pernottamento a Evenskjer in cottage.

2° gg – sabato 28/07: Vesteralen: Stǿ – Nyksund – Myre (isola di Langøya)

Con le auto ci dirigiamo verso le isole Vesteralen. Ci attende Stǿ, un piccolo villaggio di pescatori caratteristico, sull’estremità settentrionale di Langøya; da qui partono anche i battelli per l’osservazione delle balene. Noi faremo una escursione a piedi sul famoso “sentiero della regina” che collega, tra un susseguirsi di fiordi e spiagge, Stǿ con un altro villaggio famoso, Nyksund, un tempo famosa località di pesca in seguito abbandonata ed oggi tornata a rivivere come meta di artisti e turisti. (E 4/5 h, D14 km a/r, Dl 200 m). Pernottamento a Myre.

3°gg – domenica 29/07 : Vesteralen: Myre – Stǿ –  Kabelvag (isola di Austvagoy)

Possibilità di Whalewatching da Stǿ per osservare grandi mammiferi marini come Orche, Megattere e Balenottere minori che si radunano sulle coste delle Vesteralen per cacciare (durata 8 h). In alternativa spostamento in auto e trekking nel Buksnesfjord per avere la possibilità di incontrare la speciale fauna delle Vesteralen, dall’imponente Alce all’elegante Volpe Artica. (T 3-4 h, D 7 km a/r, Dl 200 m). Spostamento in auto per le isole Lofoten. Ci attende Kabelvag, uno dei principali porti di pesca delle Lofoten e qui pernotto in tipiche rorbuer, le confortevoli e colorate casette a palafitta utilizzate dai pescatori.

4° gg – lunedì 30/07: Kabelvag – Svolvaer – Kabelwag

Qui faremo la traversata del Tjeldbergtinden che offre spettacolari panorami che spaziano sull’isola di Austvagoy, dominando le città portuali di Svovaer a Kabelvag (E 3-4 h, D 8 km, Dl 500 m). Pernottamento in rorbuer di Kabelvag.

5° gg –  martedì 31/07: Kabelwag – Trollfiord – Unstad (isola di Austvagoy)

Escursione con battello al “Trollfiord” uno dei fiordi più belli, stretti e impressionanti, con pareti altissime e lisce e cascate stupende. Qui troveremo le magnifiche Aquile di Mare, grandi rapaci divenuti rari in tutta Europa ma ancora diffuse in questo angolo delle isole Lofoten. Durata 3 h circa. Al ritorno ci trasferiamo a Unstad, pernottamento in bungalows rustici.

6° gg – mercoledì 01/08: Unstad – Eggum – Unstad

Escursione a piedi tra due villaggi della ventosa e aspra costa settentrionale delle Lofoten: tra laghetti, vecchi fortini, sculture singolari, un faro sperduto, insenature, cascate, verde incontaminato. Partiamo da Unstad, villaggio semi abbandonato ma con una spiaggia bellissima, per raggiungere Eggum (E 4 h, D 9 km, Dl 200 m). Da segnalare alcuni passaggi attrezzati su roccia con minima difficoltà tecnica. Per il ritorno prenderemo un taxi. Pernottamento a Unstad in bungalow. 

7° gg – giovedì 02/08: Unstad – Leknes (isola di Vestvagoy)

Ci spostiamo a Leknes e da qui iniziamo il trekking fino alla cima del “Blatinden” (604 m), il “picco blu” per il colore del mare che circonda la vetta. (E 4 h, D 7 km, Dl 450 m). Da segnalare il tratto finale per la vetta con brevi tratti di arrampicata di 1° grado. Pernotto a Leknes in rorbuer con terrazza con vista sul mare.

8° gg – venerdì 03/08: Leknes – Nusfiord –  Å (isola di Vestvagoy)  

Ci trasferiamo da Leknes a Nusfiord. Questo villaggio si sviluppa intorno ad un piccolo porticciolo, ha un lungomare pittoresco e molte abitazioni dei pescatori, i “rorbuer”; vi è una grande presenza di artisti che l’hanno definito “l’essenza delle Lofoten”. Un suggestivo trekking lungocosta ci conduce da Nusfjord al villaggio di Nesland ( E 4 h, D 10 km a/r, Dl 500 m). Da segnalare alcuni passaggi attrezzati su roccia con minima difficoltà tecnica. Pernottamento a Å in rorbuer.

9° gg – sabato 04/08: Å – Fredvang (isola di Moskenesoy) – Å

Ci trasferiamo a Fredvang sull’isola di Moskenesoy. Escursione alla spiaggia di Kvalvika, un angolo incantato del Mare di Norvegia, letteralmente la “baia delle Balene” per la possibilità di osservare i cetacei dalla costa (E 4 h, D 11 km a/r, Dl 400 m). Da segnalare un breve passaggio attrezzato su roccia con qualche difficoltà tecnica. Pernottamento a Å.

10° gg – domenica 05/08: Å

Dedicheremo la giornata immersi in un territorio ricco di cime e laghi. Faremo il periplo del lago Agvagtnet ammirando i colori della vegetazione ed assaggiando i frutti di mirtillo e camemoro. (E 4 h, D 8, Dl 300 m). Pernottamento a Å.

11° gg – lunedì 06/08: Å – Vindstad – Å

Traghetto per Vindstad e trekking verso la magnifica spiaggia di Bunes. Si tratta di un’inattesa spiaggia dai colori tropicali che vi farà venire voglia di tuffarvi (T 2 h, D 6 km a/r, Dl 200 m). Pomeriggio di riposo al suggestivo paese di Å, l’ultima lettera dell’alfabeto norvegese e l’ultima città delle Lofoten. Pernottamento a Å.

12° gg – martedì 07/08: Isola di Vaeroy

Con il traghetto (1/2 ora) ci trasferiamo sulla penultima delle Lofoten: l’isola di Vaeroy. Da Sorland, l’unico villaggio abitato dell’isola, faremo un’escursione per raggiungere la vetta dell’Haheia, la seconda più alta vetta dell’isola, in uno scenario degno di essere visto e vissuto (E 5 h, D 10 km a/r, Dl 450 m). Pernotto sullìisola di Vaeroy in appartamenti. 

13° gg –mercoledì 08/08: Isola di Vaeroy – Hov – Balistad

Lasciata l’isola di Vaeroy, ci trasferiamo a Hov dove inizia il trekking sul Monte Hoven che domina l’isola di Gimsoy e offre panoramiche vedute sull’isola di Austvagoy e sul romantico laghetto a forma di cuore Molnvatnet (T/E 3 h,D 8 km, Dl 400 m). Possibilità di visitare il museo vichingo di Bostad, un’interessante ricostruzione della vita quotidiana, bellica e marinara dei vichinghi. Pernottamento in rorbuer a Ballstad, con vista sul Mare di Norvegia e sulle montagne Skottindena.

14° gg – giovedì 09/08: Ballstad – Slettheia – Evenskier

Trasferimento a Slettheia per una splendida escursione con vista sulla costa e sulla piana di Leknes (T/E 3 h, D 8 km a/r, Dl 400 m). Trasferimento in auto a Evenskier, pernottamento in rorbuer.

15° gg – venerdì 10/08: Evenes Airport – Milano Malpensa

Trasferimento e ritorno all’aeroporto di Malpensa da Evenes via Oslo. 

Tutte le escursioni verranno fatte con zaino leggero.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

  • Soci Edelweiss € 2320,
  • Soci CAI € 2340

La quota comprende: Viaggio aereo andata e ritorno con volo Malpensa – Evenes via Oslo.  Pernotti in camere da 2/4 pax in casette dei pescatori (rorbuer), hotel e B&B. Assicurazione gruppi compagnia Europ Assistance. Noleggio  pulmini, visita in barca al Trollfjord. Spese di organizzazione, prenotazione e materiale informativo.

La quota non comprende: Le tasse aeroportuali (€175 circa), che saranno pagate assieme al saldo dopo l’acquisto dei biglietti aerei.

Inoltre: il carburante auto, le prime colazioni e i pasti, il whalewatching di Stǿ, il costo dei traghetto da Å a Vaeroy, l’ingresso al Museo Vichingo, gli eventuali taxi, e quanto non espressamente citato alla voce: “la quota comprende”. 

Per le spese di cui sopra  si farà una cassa comune di circa 350/400 € a testa. Per avere un’idea dei costi, prevediamo

I pasti:

Le prime colazioni e i pasti serali potranno essere quasi sempre preparati nelle strutture che ci accolgono per la notte in quanto dispongono di cucine attrezzate, acquistando i prodotti sul posto. A titolo indicativo  il costo per pasto potrà aggirarsi tra i 5 e i 10 €

Per chi invece volesse usufruire dei ristoranti la spesa indicativa per un pasto con portata principale e bevande è di 30-40 €

La benzina:

per il carburante delle auto si prevede un costo a testa di 30 € circa

Le visite:

Il Museo dei Vichinghi, 21 € circa

Whalewatching di Stǿ, 115 € circa

Il traghetto:

da Å a Vaeroy e ritorno, 25 € circa.

Cambio

la moneta corrente è la Corona Norvegese, NOK, divisa in 100 Ore.

il cambio nella prima settimana di marzo è stato di 1NOK = 0,1044 € circa

Guida auto

Potrà essere richiesto ad uno dei partecipanti di mettersi a disposizione per la guida di una delle auto noleggiate. 

Il trekking si effettuerà con un numero minimo di 7 partecipanti

BAGAGLIO

Zaino per il necessario della giornata e sacca o borsa da viaggio. Dovendo stivare i bagagli nel baule delle macchine, privilegiare borse o valigie morbide piuttosto di quelle a guscio rigido.

ISCRIZIONI

Riservate ai soli soci Edelweiss o CAI: entro il 16 maggio 2018, in Sede (il lunedì dalle 18.00 alle 20.00; il mercoledì dalle 18.00 alle 22.30) o telefonando al numero 0255191581 o con e-mail info@edelweisscai.it.

L’iscrizione si riterrà confermata con il versamento dell’acconto di € 650, anche con bonifico bancario: IBAN IT42E 055 840 1637 0000 0000 3707.

Il saldo della quota dovrà avvenire entro il 16 giugno.

Il 26 giugno alle ore 20.45, si terrà in sede la riunione informativa alla quale tutti i partecipanti sono pregati vivamente di intervenire.

– Documenti necessari: Passaporto o Carta Identità valida per l’espatrio, tessera sanitaria, tessera Edelweiss e/o CAI.

– Per motivi tecnici o organizzativi il programma potrà subire delle variazioni.

La sottosezione Edelweiss declina ogni responsabilità per danni a persone o cose conseguenti a eventuali incidenti durante il trekking.

 

Print Friendly, PDF & Email