DESCRIZIONE

Un ricco e vario trekking che ci porterà in piena terra d’Etruria, a partire dai luoghi più suggestivi dell’Alta Maremma, con i tipici e famosi paesaggi agrari e naturali, con borghi di eccezionale valore storico e architettonico, lungo sentieri che attraversano vie tracciate dagli Etruschi e percorse per millenni, per essere poi riscoperte e valorizzate in tempi recenti.

Lasceremo poi l’Alta Maremma per il Parco regionale della Maremma dove saremo immersi nel profumo del mare lungo un sentiero che ci permetterà di sostare su una delle spiagge più incontaminate del nostro paese, Castel Marino.

Scopriremo il poco conosciuto Parco dei Monti Livornesi e resteremo piacevolmente sorpresi per la valenza naturalistica e la ricchezza storica di questo verde ambiente boschivo.

Concluderemo con l’isola Gorgona la più piccola e più verde del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, l’ultima isola carcere dell’Europa.

Ci accompagnerà alla scoperta di questo territorio Angiolo Naldi guida naturalistica e ambientale

 

PROGRAMMA

1° giorno – Sabato 21 aprile 2018

Ritrovo alle 6.40 in Via M. Gioia, angolo via Sassetti, ore 6.50 partenza, ore 7,00 ritrovo in P.le Lotto davanti al Lido. Ore 7,10 partenza in bus privato per Arezzo, arrivo previsto alle 11,30 ca, sosta pranzo e breve visita del centro storico. Proseguimento per Pitigliano con arrivo previsto alle 16 ca. Sistemazione in hotel, e visita al borgo di Pitigliano, uno dei più suggestivi borghi medievali della Maremma. Cena e pernottamento.

2° giorno – Domenica 22 aprile 2018

Da Pitigliano a Sovana, attraverso le “vie cave”.

Lunghezza percorso: circa km 10 ­- Dislivello: circa 150 m – Grado di difficoltà: medio facile

Pranzo al sacco, ma con possibilità di ristoro a Sovana

Si parte da Pitigliano uscendo da una delle porte storiche del borgo. Il percorso si snoda in buona parte all’interno delle famose “vie cave”, ovvero antichi e misteriosi percorsi scavati nella roccia dagli Etruschi. Attraverso un ambiente naturale selvaggio, ma profondamente segnato dall’intervento umano nel corso dei millenni, con importanti testimonianze archeologiche, quali le necropoli etrusche, si raggiunge il piccolo borgo di Sovana, un altro eccezionale esempio di architettura medievale perfettamente conservato, ricco di importanti emergenze artistiche. Rientro in hotel cena e pernottamento.

3° giorno – Lunedì 23 aprile 2018

Con bagagli caricati a bordo trasferimento da Pitigliano al Parco Regionale della Maremma. Arrivo al Centro Visitatori di Alberese per acquistare i ticket di accesso al Parco. Trasferimento in bus in località i Pinottolai per inizio escursione. Sentiero del Parco “A2, le Torri”- Lunghezza percorso: circa km 14 – Dislivello: circa 200 m – Grado di difficoltà: medio facile – Pranzo al sacco

Il percorso inizia all’interno della storica pineta lorenese, impiantata nel XVIII secolo a seguito della bonifica dell’area costiera maremmana. Il paesaggio è quello classico rappresentato dai “Macchiaioli”, la famosa scuola di pittura che si rifà ai Fattori, Lega, Signorini…che a cavallo del XIX e del XX secolo hanno raffigurato, in veri capolavori, i meravigliosi paesaggi della Maremma. Il sentiero conduce fino alla spiaggia di Collelungo, che presenta uno dei sistemi dunali meglio conservati del nostro paese. La visita delle antiche torri di Collelungo e di Castel Marino completa, con spettacolari panorami, la nostra passeggiata, che si concluderà tornando ai Pinottolai dove sarà il bus ad attenderci. Trasferimento a Livorno. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno – Martedì 24 aprile 2018

Escursione nel Parco dei Monti Livornesi. L’eremo della Sambuca.

Lunghezza percorso: circa km 10 – Dislivello: circa 300 m – Grado di difficoltà: medio facile

Pranzo al sacco (con possibilità di ristoro presso Valle Benedetta)

Col bus si raggiunge il bel paese collinare di Valle Benedetta, a pochi km da Livorno. Da qui inizia il sentiero, su strada bianca, circondata da boschi che alternano le classiche piante dell’ambiente mediterraneo a specie legate ad ambienti più freschi, determinando un’interessante e bella varietà biologica. La meta del percorso è l’antico eremo della Sambuca, risalente al medioevo (XII secolo), in un luogo magico, ideale per la solitaria spiritualità degli antichi monaci. Nei dintorni dell’eremo sarà interessante andare a scoprire le tracce, ormai nascoste dalla vegetazione spontanea, di antiche colonizzazioni umane, che nei secoli passati abitavano questi ambienti, modificandoli totalmente nel loro paesaggio. Antichi mulini ad acqua e le “ghiacciaie” sono le sorprendenti testimonianze del tempo che fu. Il ritorno è a Valle Benedetta, dove il bus sarà rimasto ad attenderci. Ritorno a Livorno, cena e pernottamento in hotel. 

5° giorno – Mercoledì 25 aprile 2018

Ore 7,15 partenza dall’albergo e trasferimento in bus alla Darsena Vecchia dove ci imbarcheremo alle 7,45 per la Gorgona, durata della navigazione circa un’ora e quindici minuti.

Lunghezza percorso: km 7 – Dislivello: circa 250 m – Grado di difficoltà: facile – Pranzo al sacco

La Gorgona, inserita totalmente nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, è la più piccola e la più settentrionale tra le isole toscane. Dal 1869 è sede di una colonia penale, tuttora attiva. Il nostro percorso, una volta sbarcati a Cala dello Scalo, ci porterà fino alla Cala Maestra, nel settore nord dell’isola. Da qui raggiungeremo lo spettacolare castello denominato la Rocca Vecchia, audacemente costruito, a partire dall’XI secolo, a strapiombo sul mare. In un verde percorso tra la pineta e la macchia mediterranea, raggiungeremo il colle più alto dell’isola, a quota 255 metri, da dove sarà possibile ammirare un meraviglioso panorama che abbraccia la Corsica, la Capraia, l’Elba e tutta la costa settentrionale della Toscana. Ma Gorgona è anche sintesi storica: la domus romana nella parte alta del villaggio dei pescatori, la Rocca Vecchia medievale, la Torre Nuova rinascimentale e le numerose testimonianze lasciate dalle comunità monastiche che per secoli hanno colonizzato l’isola accrescono l’interesse culturale di questa minuscola isola.

Partenza dalla Gorgona alle 16,30 ca. ed arrivo a Livorno alle 18 ca. Partenza in bus per Milano. Arrivo previsto a Milano alle 22.00-22.30 ca.

Responsabile del trekking : Cristina Radaelli

 

_______________________________________________________________________

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

 SOCI EDELWEISS :       580 Euro  (fino a 25 partecipanti)

                                                520 Euro  (oltre 26 partecipanti)

 

SOCI CAI                             600  Euro  (fino a 25 partecipanti)

                                                540  Euro  (oltre  26 partecipanti)

Il trekking si effettuerà con un minimo di 18 pax

La quota comprende: Trasporto con uso di bus privato al seguito, 4 gg. di mezza pensione in hotel  con bevande incluse per la cena (1/2 acqua + ¼ vino), sistemazione in camere 2/3 posti. Escursione all’isola di Gorgona comprensiva di nave e ingresso al parco. Ingresso parco della Maremma. Assicurazione infortuni (polizza Edelweiss per i soci Edelweiss, CAI per i soci CAI), Guida Ambientale per 5 giorni, accompagnatore Edelweiss, spese di organizzazione.

La quota non comprende: tutto quanto non citato nel paragrafo precedente.

Per i pranzi al sacco ci organizzeremo autonomamente in loco.

____________________________________________________________________

MODALITA’ D’ISCRIZIONE:

  •  Telefonando ai n°02/55191581
  • In sede il lunedì dalle 18 alle 20 o il mercoledì dalle 18 alle 22,30.
  • Per email: info@edelweisscai.it

L’iscrizione si riterrà confermata solo con il versamento dell’acconto di € 200 entro una settimana dall’iscrizione, anche con bonifico bancario: IBAN IT 42 E 055 840 1637 0000 0000 3707. Causale: TREK SENTIERI DELL’ETRURIA E GORGONA . Saldo entro il 19 febbraio 2018

Iscrizioni entro il 15.1.18

Riunione informativa alla quale tutti i partecipanti sono pregati di intervenire: lunedì 19 febbraio 2018 alle ore 20,45 in Edelweiss. Durante la riunione verrà distribuita documentazione informativa e si dovrà provvedere al saldo.

Documenti: Carta identità, tessera sanitaria, tessera EDW e/o CAI.

Il trekking si svolgerà con un minimo di 18 partecipanti

_____________________________________________________

La sottosezione Edelweiss declina ogni responsabilità per danni a persone o cose conseguenti a eventuali incidenti durante il trekking.

Print Friendly, PDF & Email