PROGRAMMA

Sabato 18 Aprile: raggiungiamo il rifugio Zoja (2021 m.) percorrendo  la carrozzabile che da Campo Franscia sale al parcheggio di Campo Moro, da lì in 5 minuti al rifugio. Se arriviamo per tempo, e per chi ha voglia, possibilità di fare una breve escursione sci ai piedi nei dintorni del rifugio. Pernottamento in camerata.
Domenica 19 Aprile: dal rifugio in direzione E raggiungiamo il p.sso di Campagneda (2610 m.). Dal passo ci dirigiamo verso S sino alla lingua terminale della Vedretta di Pizzo Scalino che percorriamo sino alla sella immediatamente a SE della vetta (3220 m. circa), dove lasciamo gli sci per percorrere a piedi gli ultimi 100 m sino alla vetta.

Disl. ca. 1300m.; espos. N, O; 4 ore; diff. BSA.
Discesa per la via di salita, ripassando dal rifugio Zoja (possibilità quindi di effettuare la salita con la sola attrezzatura scialpinistica).
Gli itinerari potranno essere cambiati secondo le condizioni meteo e/o di innevamento e/o per decisione della Guida Alpina.
Materiali: attrezzatura standard (artva, pala e sonda), rampanti, piccozza, ramponi, imbrago con lounge (fettuccia o cordino, e moschettone).

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

La quota di partecipazione giornaliera è di 25€ per i soci Edelweiss/CAI e di 28€ per i soci solo CAI. A cui aggiungere il pernottamento in mezza pensione (55EUR, bevande escluse – più la quota della GA, da suddividere tra tutti i partecipanti).
Il trasferimento nella località di partenza della gita sarà effettuata con mezzi propri.

La quota comprende: l’accompagnamento della Guida.
Sono a carico dei partecipanti le spese di trasferimento e di pernottamento.

ISCRIZIONI

All’atto dell’iscrizione  comunicare se si può mettere a disposizione la propria auto.

Comunicare inoltre se  si dispone di artva, pala e sonda (abbiamo qualche kit che possiamo noleggiare a 5€).

Ricordarsi la carta d’identità.

E’ obbligatoria l’iscrizione al CAI.

Per iscriversi telefonare a: Gianpaolo (335 7929343)

Claudio (380 2009523)

Print Friendly, PDF & Email