Giovedì 10 maggio 2018, ore 20.45

 Cinema Arca, Corso XXII Marzo 23/15( chiesa del Suffragio).

PROGRAMMA

Ore 20.45- Introduzione

Ore 21-Proiezione di film in concorso dal Film Festival Orobie – OFF (svoltosi in Febbraio 2018):

50 anni di montagna di Alice Tebaldi, Fabio Savoldi, Fernando Bellotti, Gianluca Paravisi, Italia, 2017,lingua italiana, 20’

L’opera racconta la storia del Gruppo Alpinistico Presolana, tra scalate e impegno sul territorio che legano,in un ideale passaggio di testimone, le vecchie generazioni alle nuove. Una piccola realtà locale che ha saputo interpretare alpinismo e associazionismo attraversando epoche e trasformazioni sociali, senza mai tradire lo spirito originario: rendere la montagna alla portata di tutti.

Storia di una goccia di Nicoletta Favaron, Italia, 2017, lingua italiana, 30’

Questa è la storia di Goccia che teme ciò che non conosce, non sopporta il fatto di non potere vedere le

cose con calma, di dover essere sempre trasportata dalla corrente, in perenne movimento. Nel suo viaggio attraverso l’ambiente montano si imbatterà in quattro atleti e una guida alpina che fanno della montagna il terreno di gioco ideale per le loro attività sportive e dell’acqua la risorsa imprescindibile dell’allenamento.Arricchito dall’esperienza delle narrazioni delle persone incontrate, il viaggio di Goccia si tradurrà in un percorso di crescita, di esplorazione, conoscenza e apprezzamento della vita.

Limite di Giorgio Tomasi, Italia, 2017, lingua italiana, 15’

Le nuove esplorazioni nascono dalle intuizioni, dai tentativi, dalle vie intraprese e poi abbandonate, dagli

entusiasmi. L’importante è avere sempre la forza di immaginare quello che ancora non è stato immaginato.

Techa di Aron Anselmi, Svizzera, 2017, lingua italiana, 24’

Libero, sotto una tenda indiana, Emilio è stato conquistato dalla cultura dei nativi americani e ha scelto di

vivere in modo semplice, quasi come un eremita su un monte della Svizzera Italiana. Dopo una formazione come architetto e un’esperienza in qualità d’insegnante, ha creato il suo “Campo Techa”. Una vita scandita dalle stagioni, i campi estivi per bambini, le gare di tiro con l’arco, la sauna indiana e il Tepee. “Techa” è il ritratto toccante di un uomo che ci apre le porte su un mondo legato alla natura e ai valori più profondi della vita.

Saranno presenti registi delle opere.

 

Gli ingressi saranno a pagamento a 8 euro (ridotti per i soci Edelweiss e i partners MiMoFF 2018 a 5 euro), e potranno essere acquistati alla biglietteria del teatro la sera del 10 maggio a partire dalle ore 18:30.

 

 

Print Friendly, PDF & Email